“Perché una società vada bene, si muova nel progresso, nell’esaltazione dei valori della famiglia, dello spirito, del bene, dell’amicizia, perché prosperi senza contrasti tra i vari consociati, per avviarsi serena nel cammino verso un domani migliore, basta che ognuno faccia il suo dovere.”

_ Giovanni Falcone

Informazioni di contatto

Sei un’associazione e vuoi entrare a far parte della rete di Libera VCO? Sei un/a ragazzo/a interessato/a a partecipare a uno dei presidi territoriali o a contribuire alle attività del Coordinamento Provinciale? Contatta LORENZO BOLOGNA alla mail [email protected]

Tra le realtà che fanno parte del nostro movimento vi è il Coordinamento Provinciale di Libera VCO, al quale l’associazione 21 Marzo aderisce formalmente. Queste due realtà, infatti, nascono insieme nel 2007 con un obiettivo comune: sensibilizzare la provincia del VCO su tematiche di antimafia e di impegno sociale.
21 Marzo inizialmente viene fondata come componente amministrativa dell’allora Presidio verbanese dedicato alla memoria di Giorgio Ambrosoli. Con il tempo, le due realtà iniziano a differenziare sempre più i propri percorsi, per poi trasformarsi in due progetti autonomi con strutture differenti. Oggi 21 Marzo e Libera VCO possiedono due identità distinte, sebbene condividano gli stessi valori, gli stessi obiettivi di educazione alla cittadinanza in senso lato e lo stesso sentimento di appartenenza nei confronti de Il Kantiere, sede operativa di entrambe.
Come accennato, la presenza di Libera nel VCO prende avvio dall’impegno iniziale del presidio cittadino “G. Ambrosoli”: nel 2012, dopo anni di forte radicamento sul territorio, che vede collaborazioni con il tessuto sociale della provincia e grande partecipazione dei giovani del territorio, viene fondata Libera VCO. Il Coordinamento provinciale nasce con l’obiettivo di ampliare le proprie forme di impegno contro le mafie, creando una rete territoriale di realtà associative e di presidi. Oltre al presidio verbanese “G.Ambrosoli”, dunque, nel febbraio del 2015 nasce a Domodossola il presidio “Roberto Antiochia”, che raccoglie giovani provenienti dal bacino ossolano, e nell’ottobre del 2019 nasce il presidio “Luca Cottarelli”, composto da insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia. La rete è dunque attualmente composta da tre presidi, tre scuole e otto associazioni.
Libera VCO persegue pienamente, relativamente alle necessità del proprio contesto provinciale, i valori e gli obiettivi dell’associazione madre “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, rete che si occupa a livello nazionale e internazionale di lotta alla criminalità organizzata. Questa nasce nel 1995 con l’obiettivo di liberare l’Italia dalle mafie attraverso gli strumenti dell’antimafia sociale: il riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, l’informazione e la formazione pubblica sui temi specifici, il monitoraggio delle infiltrazioni mafiose e dell’illegalità diffusa sul territorio e un’azione costante di educazione alla cittadinanza nelle scuole di ogni ordine e grado. Ad oggi, Libera è composta da migliaia di soci singoli e oltre 1600 associazioni, scuole, cooperative ed enti, e sostanzia il proprio impegno attraverso il lavoro di tanti coordinamenti regionali e provinciali.
Pilastri fondanti sono la memoria e il sostegno nei confronti dei familiari delle oltre mille vittime innocenti delle mafie nella battaglia costante per la ricerca della verità e della giustizia. Per questo, ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, celebriamo la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.

PRESIDIO GIORGIO AMBROSOLI

PRESIDIO ROBERTO ANTIOCHIA

PRESIDIO LUCA COTTARELLI